«Oggi, a 40 anni esatti dalla sua morte, mi piace ricordare Vittorio Bachelet, personaggio il cui esempio ha avuto un ruolo importante nella mia formazione, prima che fosse assassinato nel 1980 dalle Brigate Rosse.
Un politico e un intellettuale che per tutta la vita è stato “ponte”. Come lui stesso spiegava «per essere “ponte” bisogna essere saldamente cristiani e vigorosamente uomini del nostro tempo; non per subirne quanto vi è di corruzione, ma per viverne con linearità, con fortezza, ma con animo aperto la ricchezza di esperienza».
Una figura, quella di Bachelet, che spesso, anche oggi, è tenuta in disparte, e che però rappresenta uno degli insegnamenti più attuali per chiunque sia impegnato in politica, soprattutto se cristiano».
(Sabino Zinni)

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here