L’accorato appello del consigliere Sabino Zinni

«Ieri – dichiara il consigliere regionale Sabino Zinni – abbiamo parlato dell’assembramento dei ragazzi in piazza Duomo, ad Andria. Tutti abbiamo detto che certe cose in questo periodo andrebbero evitate.
Adesso il mio pensiero va a domattina, quando sarà domenica e per le vie del centro (penso a viale Crispi, a via Regina Margherita) è facile che si verifichi una situazione simile a quella dell’altra sera in piazza Duomo: vie piene di gente e bar presi d’assalto.
Le direttive del decreto per arginare il Coronavirus non valgono solo per i ragazzi, ma per tutti, nessuno escluso. Dunque stiamo attenti a come ci muoviamo domani.
Nessuno impone di non uscire e nessuno impone di non frequentare i bar (anche se stare a casa è meglio), solo non vanno creati raggruppamenti. Qualunque cosa si faccia, stiamo attenti che si possa mantenere tra le persone la distanza ideale di un metro circa. Se un posto è troppo pieno aspettiamo ad entrare o scegliamone un altro, lo stesso vale per le vie, se sono troppo battute cambiano strada, distribuiamoci meglio.
È fastidioso lo so, come lo è sempre quando c’è da cambiare abitudini consolidate. Ma se
stiamo un pochino attenti adesso, potremo tornare a quelle abitudini molto prima che se continuiamo a fare come se nulla fosse».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here