Una nuova legge regionale per tutelarla

«Ieri – rende noto il consigliere Sabino Zinni – in Consiglio Regionale abbiamo approvato la legge che ha reso la Settimana Santa patrimonio immateriale della Regione Puglia.
Una legge proposta dal collega Gianni Liviano, che ringrazio per questo, e che ho voluto da subito sottoscrivere. Il suo obiettivo è valorizzare l’immenso patrimonio artistico, culturale e religioso che caratterizza le celebrazioni pasquali pugliesi. Da oggi sarà possibile farlo.
Con questa legge la Regione Puglia concederà annualmente contributi in favore delle realtà iscritte all’Albo regionale (al quale potranno aderire diocesi, parrocchie, confraternite o associazioni costituite a norma di legge e senza scopo di lucro).
Contributi che potranno servire per la promozione in Italia e all’estero degli eventi, per attività di studio e attività culturali, anche fuori dai confini regionali, legate ai riti della settimana santa pugliese; per la realizzazione degli eventi e di percorsi di formazione e approfondimento delle origini della ritualità, nonché per la realizzazione di cd e dvd e app e altro materiale multimediale, contenenti notizie utili a quanti intendono assistere allo svolgimento degli eventi stessi.
Fra gli eventi finanziabili con questo nuovo provvedimento rientrano quelli di Taranto, Ginosa, Andria, Bisceglie, Bitonto, Canosa, Gallipoli, Molfetta, Ruvo di Puglia, Conversano e altre numerose città pugliesi.
Insomma un passo in più verso la piena consapevolezza di tutta la ricchezza che possediamo, e che è un dovere valorizzare».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here