Sabino Zinni: “Gli esercenti del centro storico meritano chiarezza”

0

Una nota del consigliere regionale per richiamare l’attenzione sul grido di allarme di chi rischia di chiudere

«Gli esercenti del centro storico di Andria, scrive Zinni, giustamente preoccupatissimi in vista della Fase 2, hanno diffuso ieri una nota.
Una nota in cui fanno rischieste molto chiare. Chiedono:
– di ottenere in deroga la fruizione degli spazi esterni alle attività, vista la situazione straordinaria, in modo da consentire ai clienti il giusto distanziamento sociale;
– una sospensione o quantomeno una rimodulazione delle tasse comunali per il periodo di sospensione dell’attività lavorativa;
– un’interlucuzione più semplice e diretta con i settori dell’amministrazione interessati.
Al di là delle richieste specifiche, l’intervento degli esercenti ha il merito di aprire la discussione su una questione urgente che non può essere affrontata in ordine sparso.
Tutti conosciamo le difficoltà del Comune di Andria e sappiamo che i miracoli non può farli nessuno. Tenendo ben chiaro questo punto di partenza però, una disponibilità a venirsi incontro vicendevolmente, mi sembra il minimo che si possa fare in una situazione difficile come questa».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here