«Alcune categorie di persone sono allo stremo economico. Rischiano di non sapere letteralmente come mettere il piatto sulla tavola.

Di fronte a questo è chiaro che bisogna intervenire prevedendo un reddito d’emergenza, come peraltro ha già iniziato a fare il Governo, senza preoccuparsi in questo momento dei debiti e degli equilibri finanziari con il resto d’Europa.

L’Europa se vuole capirà, come del resto ha già capito in passato, ad esempio nel 1953, cancellando la metà del debito della Germania.

Se in questo periodo non teniamo ben chiaro che prima viene la vita delle persone e poi tutto il resto, ne usciremo con le ossa rotte»

(Sabino Zinni)

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here